ARTICOLI

QUESTIONE DI STILE … DI VITA!

Una pelle compatta e tonica, un colorito uniforme, capelli setosi e lucenti e un fisico snello sono quello che uomini e donne cercano, sono il desiderio di tutti.
Ad un certo punto della vita ognuno ha pensato almeno per un attimo di non voler invecchiare.
Bellezza sotto l’albero
Luci, palline colorate, abeti decorati:  la magica atmosfera de Natale è ovunque. La giornata più attesa ed amata dell’anno si avvicina; per molti sarà un’occasione per rivedere amici e familiari, per altri l’opportunità per staccare dal quotidiano magari con un viaggio esotico. Per quasi tutti invece sarà una rincorsa agli ultimi regali e preparativi.
E se i preparativi sono stati intensi e lo specchio vi restituisce un volto stanco, con una pelle poco luminosa, occhiaie scavate, palpebre pesanti e neanche un buon fondotinta basterà a mascherare le imperforazioni … perché non cedere alla tentazione di provare qualcosa di nuovo per migliorare l’aspetto?
La medicina estetica in continua evoluzione, in questo settore la ricerca è sempre più orientata verso trattamenti e interventi che ridonino al volto un aspetto luminoso, riposato, tonico e naturale in linea con uno stile minimalista e curato lontano dagli eccessi del passato.
Ecco quindi qualche suggerimento per affrontare le festività apparendo e sentendosi più belle con la sensazione di benessere che ogni donna prova dopo essersi regalata un momento tutto per sè.
Mancano pochi giorni alle feste quindi ci orientiamo principalmente su trattamenti che donano risultati visibili immediati e senza tempo di recupero
I grandi classici
Tra i “grandi classici” è doveroso citare la Radiofrequenza, un trattamento che sfrutta il calore per restituire tono ed elasticità ai tessuti, ripristinando i volumi del volto e ridefinendo l’ovale. E’ una tecnica non invasiva, indolore e gli effetti estetici si notano già a fine seduta. Una versione recente è la RF ad aghi, una tecnica efficace che agisce sulle rughe e sulla lassità cutanea con un brevissimo down time, infatti il giorno seguente alla seduta si può presentare un lieve eritema (rossore) che si può mascherare con del fondotinta.
Un peeling a base di TCA (acido tricloacetico) e acido cogico è sicuramente l’asso nella manica se i tempi stringono e desiderate apparire luminose, riposate e con un volto disteso e uniforme. Gli effetti sono visibili già alla prima seduta e se sono di vostro gradimento potete ripetere l’applicazione per ottenere un risultato più stabile nel tempo.
Le novità
Per chi desidera osare un po’ di più ecco invece alcune interessanti novità nel panorama dei trattamenti estetici.
Una nuova linea di iniettabili a base di peptidi biomimetici sembrerebbe essere la nuova frontiera della bioristrutturazione. I filler infatti contengono, in associazione allo ialuronico, delle sequenze di aminoacidi di sintesi, i peptidi appunto, che vanno a rinnovare i componenti delle membrane cellulari per migliorare il funzionamento delle cellule così da contrastare l’invecchiamento cutaneo. Vengono definiti bio-filler non volumizzanti per un effetto naturale.
Se invece desiderate migliorare il vostro sguardo, ma non siete ancora pronte ad un approccio chirurgico, recentemente una nota casa cosmetica ha introdotto il concetto di G-point lift nel campo delle tecniche infiltrative perioculari. Una tecnica infiltrativa specifica per la regione infraorbitaria che assicura il ringiovanimento dello sguardo con una mini-invasività.
Al recente congresso annuale di medicina estetica (S.I.M.E.) ha suscitato non poche aspettative un nuovo laser ad alta potenza per uno Skin thigtening di volto e corpo in poche sedute, per ogni fototipo, anche su cute abbronzata, quindi in sicurezza in ogni periodo dell’anno.
Arriva da Israele una tecnologia innovativa per il rimodellamento cutaneo (effetto blast) che sembrerebbe assicurare un effetto rimpolpante e rassodante della cute con benefici a lungo termine. Il dispositivo rilascia energia cinetica che fa penetrare i principi attivi negli strati profondi della pelle con un danno minimo a livello dell’epidermide. Inoltre grazie all’effetto”blast” le sostanze attive si diffondono nei tessuti circostanti aumentando in questo modo l’efficacia.
Per chi osa! Ma non troppo…
Se invece il vostro cruccio è il profilo, ma non volete affrontare il bisturi, il “rinofiller” è una tecnica non chirurgica per il rimodellamento del naso. Vengono utilizzati filler di ialuronico per correggere le alterazioni del dorso del naso con risultati soddisfacenti e duraturi. Anche il mento sfuggente può essere corretto con infiltrazioni di acido ialuronico con risultati estetici buoni in maniera indolore e rapida.
Se trovate che le vostre labbra siano troppo sottili e desiderate rimodellarle rendendole armoniche in maniera duratura potrete esaudire la vostra richiesta con un piccolo intervento ambulatoriale: il lip lift, una procedura innovativa che dona labbra più carnose.
E se non avete ancora ultimato gli acquisti natalizi potete sempre rivolgervi al vostro Centro Specialistico di fiducia per regalare benessere e bellezza anche a chi vi sta vicino.
Con i nostri migliori Auguri di Natale.
Dott. Sebastian Laspina
in collaborazione con la Dott.ssa Silvia Codogno
FacebookTwitterPinterest
Questione di stile … di vita!